San Cipriano d’Aversa – Arrestato 83enne, avrebbe molestato la donna delle pulizie

Un uomo di 83 anni è stato arrestato in seguito alla denuncia per molestie di una giovane donna che avrebbe dovuto lavorare per lui.

 

Si trova agli arresti domiciliari un uomo di 83 anni accusato di molestie sessuali sul posto di lavoro. Si tratta di un imprenditore agricolo di San Cipriano d’Aversa, domiciliato a Sessa Aurunca.
Secondo le indagini, lo scorso giugno la donna 40enne si sarebbe presentata presso l’azienda dell’imprenditore suddetto, sita a San Catrese, località di Sessa Aurunca.
La donna, recatasi per svolgere le pulizie, sarebbe stata palpeggiata mentre l’uomo iniziava a svestirsi parzialmente. Dopo essersi recata in ospedale, la 40enne avrebbe sporto denuncia nei confronti dell’imprenditore.

Successivamente alla denuncia sono state avviate le attività investigative, al fine di provare quanto contestato dalla donna. Dai riscontri in ospedale e non solo, il pubblico ministero ha richiesto l’emissione della misura cautelare.
Si era arrivati alla richiesta della misura cautelare anche per un altro indagato, un 50enne di Sessa Aurunca. Il giudice per le indagini preliminari ha però rifiutato l’istanza. Dunque, il 50enne resta indagato a piede libero.

Il provvedimento cautelare, richiesto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere e concesso dal gip, è stato notificato all’anziano ieri pomeriggio dagli agenti della polizia del commissariato di Sessa Aurunca.

Nei prossimi giorni l’uomo potrebbe essere sottoposto ad un interrogatorio di garanzia da parte del gip. Dunque l’anziano, difeso dall’avvocato Domenico della Gatta, è limitato in casa in attesa di essere interrogato. Non si esclude che il legale dell’anziano presenti un’istanza di scarcerazione in relazione all’età del suo assistito. Ancora, si presume che il legale possa chiedere al gip titolare dell’inchiesta di applicare una misura cautelare meno afflittiva.

Commenti

commenti