Truffa ad anziani, attenzione al nuovo trucco del vaglia postale

NAPOLI, 11 GEN – Aveva truffato un’anziana donna a Vico Equense (Napoli), fingendo di consegnarle un vaglia destinato al nipote. A distanza di un anno circa i Carabinieri hanno identificato ed arrestato un 59 enne di Casavatore (Napoli), già denunciato in passato, con l’ accusa di truffa pluriaggravata.

Il 22 gennaio scorso l’ uomo aveva suonato alla porta di una donna di 79 anni, a Vico Equense, fingendo di dover consegnare al nipote, amministratore del condominio, una busta contenente un vaglia di 3 mila euro. Quando l’ anziana, che vive con una sorella, lo aveva invitato a cercare il nipote nella sua abitazione, a poca distanza, il truffatore si era allontanato per tornare poco dopo affermando di non averlo trovato e chiedendo di potergli parlare al cellulare.

Poi aveva finto di chiamarlo, concordando con il nipote di affidare la busta alla nonna alla quale aveva chiesto 498 euro, più due di mancia, per la consegna, raccomandandole di consegnarla al nipote senza aprirla. All’ interno vi era un semplice avviso di giacenza. Scoperta la truffa l’ anziana si era rivolta ai Carabinieri che, sulla base della descrizione fornita dalla 79 enne e dalla sorella, e con l’ aiuto di immagini del sistema di videosorveglianza sono risaliti a De Rosa, che è stato trasferito nel carcere di Poggioreale.

FONTE ANSA

Commenti

commenti