Segnala a Zazoom - Blog Directory

Personale ATA: ecco come acquisire punti e scalare la graduatoria

Da pochi giorni, precisamente dal 30 settembre, è uscito il bando per l’aggiornamento della graduatorie per quanto riguarda il personale Ata. Ecco cose serve per scalare posizioni. Il termine ultimo fissato per la domanda è il 30 ottobre.

Partiamo dai modelli: il D1 va presentato da coloro che si iscrivono in graduatoria per la prima volta; il modello D2 va presentato, invece, da coloro già inclusi nelle graduatorie di circolo e di istituto III fascia ATA del precedente triennio.
Coloro che intendono inserirsi oppure aggiornare il proprio punteggio, hanno a disposizione ancora pochi giorni per acquisire nuovi titoli. Dunque scalare qualche posizione in graduatoria. Coloro che intendono inserirsi in graduatoria devono dimostrare di avere delle ottime abilità informatiche specifiche, e tramite determinate certificazioni possono ottenere dei punti ulteriori.

Tra i titoli che attribuiscono maggior punteggio, primeggiano quelli che attestano il possesso delle competenze informatiche essenziali per utilizzare in modo ineccepibile il computer. Quali sono queste certificazioni? Innanzitutto la certificazione Eipass personale Ata, la quale fa riferimento alle novità introdotte dall’Agenda Digitale, fornendo soluzioni per affrontare in maniera efficace ogni nuova attività annunciata. Ulteriore punteggio può essere acquisito tramite la certificazione Eipass 7 moduli User consente di aumentare il proprio punteggio e attesta proprietà intermedie nell’ambito delle Tecnologie della comunicazione e dell’informazione. La scelta di una delle certificazioni informatiche comprende: lezioni sotto forma di video di cinque ore, appunti, esercitazioni illimitate ed esame conclusivo totalmente online.

In riferimento alle recenti tabelle ministeriali sulle certificazioni Eipass sono stati attribuiti i seguenti punteggi:

fino a 1,20 punti per il ruolo di assistente amministrativo e tecnico.

fino a 0,60 punti per il ruolo di collaboratore scolastico, addetti alle aziende agrarie e guardarobieri. #graduatorie scuola #Scuola

Molto dipende anche dalla scelta delle sedi. Vi sono, infatti, alcune provincie, specie al Nord, dove ci sono più posti disponibili. Un po’ come per il personale docente.  In questo caso le possibIlità di lavorare anche con punteggi non altissimi aumentano. Si pensa, opinione diffusa, che con un punteggio inferiore a 9, è difficile lavorare  un po’ in tutte le provincie. Con un punteggio anche leggermente superiore (10/11) si hanno buone possibilità nelle province settentrionali, invece per lavorare in province ampie e in centro Italia c’è bisogno di almeno 20 punti. 

Potranno aderire al bando tutti i collaboratori scolastici, assistenti tecnici e amministrativi, infermieri, cuochi e guardarobieri. Le domande dovranno essere presentate dagli aspiranti di terza fascia, in modalità cartacea tramite raccomandata a/r (o a mano) oppure tramite posta elettronica certificata. Dopo aver presentato tale modello i candidati dovranno scegliere le scuole in modalità digitale, ma le indicazioni saranno fornire dal Miur successivamente. Per le segreterie scolastiche si renderà disponibile una funzione apposita on-line che valuterà le domande e attribuirà i rispettivi punteggi ai candidati che avranno presentato il modello D.