Segnala a Zazoom - Blog Directory

Afragola: “Dammi il cellulare o ti sparo” poi il colpo alla testa. 14enne in ospedale

Afragola, 14enne vittima di una rapina finisce in ospedale.

Ancora un episodio di microcriminalità in provincia di Napoli.  La vittima, stavolta, un 14enne di Afragola.

Sabato sera, mentre passeggiava in C.so Vittorio Emanuele III, l’adolescente è stato depredato  dello smartphone sotto minaccia di un revolver.
Il balordo viaggiava a bordo di una moto, indossava un casco integrale per nascondere il volto quando si è avvicinato al ragazzino.

“Dammi il cellulare o ti sparo”

Nessun’altra sillaba ha pronunciato il malvivente.  A fare il resto c’ha pensato la canna del revolver ben salda al petto del ragazzo il quale, temendo per la propria vita, ha prontamente assecondato le richieste del rapinatore.
Ma non è bastato a far terminare l’incubo. Il malvivente infatti ha voluto comunque infliggere una punizione al povero 14enne.

Dopo averlo colpito alla testa agitando l’arma, ha aperto il fuoco sparando in aria.

Mio figlio è un amore –dichiara la mamma impaurita- quel criminale poteva togliergli la vita. Gli ha puntato una pistola e lo ha colpito con inaudita ferocia. Ora è in osservazione per la forte botta al cranio.