News, Informazione, Politica

Arrestato il clan della droga di Napoli nord

Operazione della Guardia di Finanza di Marcianise e Caserta coordinate da Procura e Antimafia.

Casandrino – Sgominata una banda di 26 criminali: l’operazione è stata effettuata ieri mattina all’alba dalla Compagnia di Marcianise e degli altri reparti del comando provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, coadiuvati da unità cinofile. È stata eseguita l’ordinanza emessa del gip del tribunale di Napoli Isabella Iaselli.
Le indagini sono state coordinate dalla Procura di Napoli e la richiesta delle misure è stata avanzata dal PM Luigi Landolfi.
Sono di CasandrinoMugnano, San Pietro, San Marcellino, Lusciano, Acerra, Giugliano, Teverola, le 26 persone raggiunte da ordinanza. L’organizzazione era specializzata nell’importare il kobrett dall’estero.

Le indagini sono iniziate nel 2016 quando la Guardia di Finanza mise sotto stretta osservazione una rete di spaccio operante nelle zone di Marcianise, Capodrise, Macerata Campania e Portico di Caserta. L’operazione denominata Smoke Snake ha visto il sequestro dei beni degli indagati per un ammontare di oltre mezzo milione di euro. Sottratti 65 conti bancari, un appartamento e una cantina a Casandrino, due ditte di autotrasporto, un internet point di Acerra, due panifici a Casandrino e Grumo Nevano e una Fiat 500 XL intestata ad un prestanome.

Commenti

commenti