Berlusconi: “questo governo è una vergogna”

Un governo italiano che fa semplicemente vergognare. Questo il giudizio di Silvio Berlusconi. Il perché in un’intervista a “Il Giornale”

Il cavaliere ritiene un’autentica vergogna la posizione assunta dall’Italia sulla situazione venezuelana. Berlusconi fa notare come Maduro abbia ringraziato il nostro esecutivo come unico Paese europeo a non aver preso le distanze. Ovviamente non manca il riferimento al tormentone comunismo:

Maduro  ci ha addirittura ringraziato perché siamo l’unico Paese europeo a non aver preso le distanze da uno degli ultimi dittatori comunisti nel mondo. Peggio, abbiamo impedito all’Europa -perché ci vuole l’unanimità- di riconoscere il nuovo presidente provvisorio Guaidò legittimamente eletto dal parlamento democratico.

L”ex premier continuano rivendica do la posizione di Forza Italia: i suoi rappresentanti sono stati gli unici ad aver appoggiato la risoluzione che sconfessa a Maduro:

“Gli altri, Cinquestelle, Lega, molti del Pd, si sono astenuti. Quel ringraziamento di Maduro all’Italia, che ha portato a una gravissima crisi il suo popolo, incarcerato i suoi nemici, fatto fuggire milioni di venezuelani, tanti dei quali di origine italiana, mi ha fatto vergognare profondamente, come italiano e come uomo libero”.

Poi conclude promettendo battaglia in Parlamento.

Per la prima volta  l’Italia si è posta fuori dall’Occidente in una grande scelta di politica internazionale. Capisco che i Cinquestelle difendano Maduro; il Venezuela di oggi somiglia ai futuro che vorrebbero per l’Italia,ma che questa diventi la posizione del governo italiano è una condizione del tutto inaccettabile. Martedì in Parlamento cercheremo di imporre al governo con il voto un cambio di linea e l’immediato riconoscimento del Presidente venezuelano legittimo”

Commenti
Caricamento...