Berlusconi contro i populismi: “userà parole di fuoco”

Parole di fuoco contro i populismi. A dirlo una fonte molto vicina a Silvio Berlusconi. La cornice è il vertice del Ppe che si terrà oggi a Sofia. Intanto i sondaggi rilanciano coalizione di centro-destra.

Berlusconi parteciperà alla riunione dei leader del Ppe. Secondo una fonte a lui vicina:

 “Domani a Sofia sara’ difficile che Berlusconi rimarra’ in silenzio. E se parla certamente usera’ parole di fuoco contro tutti i populismi…”.

Un intervento che potrebbe essere molto critico nei confronti dei Cinque Stelle. L’obiettivo è quello di  mettere in difficolta’ la Lega convincere Matteo Salvini ad abbandonare il dialogo con i Cinque Stelle: il rischio è quello di un governo molto debole che potrebbe finire entro pochi mesi.  Intanto l leader leghista continua a lavorare per raggiungere un’intesa di governo, ma contemporaneamente resta molto cauto, attentissimo a non rompere con il Cavaliere. Consapevole che, con un  ritorno alle urne, secondo i sondaggi le possibilità di vittoria del centro-destra potrebbe essere in grande risalita visto anche il ritorno proprio di Berlusconi. Lo stesso leader della Lega afferma:

“Ogni mia scelta prescinde da quello che faranno gli altri: se parte un governo parte con noi. E noi abbiamo ribadito la fedelta’, la coerenza, la lealta’ a un voto che ha premiato non solo la Lega ma tutto il centrodestra. Se poi una parte centrodestra non si sente di partire liberissimo di farlo. Ma non si rompe”.

Fonti leghiste fanno notare che proprio nelle ultime ore il Caroccio, nel tavolo programmatico, sta cercando di confermare nel contratto con M5s, il programma del centrodestra tutto, non solo quello della Lega. Lapidaria Giorgia Meloni:

“Dico a Matteo Salvini che siamo ancora in tempo, rifletta – osserva l’ex ministro – se valga la pena lanciarsi in un avventura con il Movimento Cinque Stelle o piuttosto chiedere un incarico per il centrodestra”. 

Commenti
Caricamento...