Boldrini attacca Berlusconi sulle molestie sessuali

Laura Boldrini, esponente di LeU, personaggio pubblico di primo piano in difesa delle donne risponde per le rime a Catherine Deneuve e a Silvio Berlusconi, intervenendo in una trasmissione di Radio Capital.

Il motivo dello scontro è il tema molestie. L’attrice francese C.Deneuve ha dichiarato in una lettera che il corteggiamento è una cosa del tutto naturale e non va confuso con lo stupro, sostenendo di assistere quasi ad un nuovo puritanesimo che potrebbe ledere la libertà sessuale delle persone.

Intervento che ha suscitato grande clamore, ma che ha incontrato l’approvazione di Silvio Berlusconi che si è detto sostenitore delle idee della Deneuve. Puntuale l’intervento di Laura Boldrini dai microfoni di radio Capital:

Non si può far finta che sia un argomento su cui ridere. Si tratta di un esercizio di potere di un uomo su una donna. Il corteggiamento è ben gradito, ma qui si tratta di molestie, un problema serio ed inaccettabile. Il ricatto sessuale non è corteggiamento.

 

Leggi anche:  Carlo Calenda: "Via ad un governo di transizione insieme M5S e Lega"

 

Commenti
Caricamento...