News, Informazione, Politica

Casoria: tentano di rubare auto con il metodo “a spinta”. Arrestati in tre

Accusati di aver rubato una macchina, nello specifico una Toyota Aygo, di proprietà di un ragazzo di vent’anni. Ridotti ai domiciliari, sono ora in attesa del rito per direttissima.

I protagonisti sono tre ragazzi di 17,19,21 anni  di Casoria che, nella notte tra lunedì e ieri mattina, hanno provato a rubare un auto con il cosiddetto metodo “a spinta”, avvalendosi della propria Seicento: sprovvista di assicurazione e con una mazza da baseball a bordo. Le indagini hanno portato alla scoperta che l’auto di marca giapponese appartiene ad un ragazzo di vent’anni anche lui di Casoria, il quale aveva parcheggiato in una traversa poco distante per poi fare l’amara scoperta. Immediatamente ha allertato le forze dell’ordine per denunciare il furto.

I tre sono stati colti in flagrante a via Pennasicolo dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Casoria diretti dal capitano Francesco Filippo proprio mentre viaggiavano con la propria auto  spingendo la Toyota, risultata essere dopo accertamenti successivi,rubata. Il loro tentativo di fuga è stato prontamente bloccato dai militari. Sequestrata la Seicento perchè sprovvista di assicurazione, stessa sorte per  la mazza da baseball ritrovata all’interno dopo la perquisizione di rito. Arrestati per furto aggravato in concorso: il 19enne ed il 21 enne sono stati condotti ai domiciliari, il 17enne è stato portato al centro di prima accoglienza ai Colli Aminei.

Commenti

commenti