Casoria: via Nazionale è un percorso ad ostacoli. Parte la petizione

Una strada che collega Casoria con Poggioreale: Via Nazionale. Scatta la petizione con l’avvallo del comitato “Quartiere invisibile”.

Buche enormi e porzioni di marciapiede distrutti. Automobilisti costretti a manovre azzardate, in alcuni casi, onde evitate seri problemi ai propri veicoli. Una sicurezza stradale precarie. Queste le condizioni in cui versa via Nazionale: strada che collega Casoria con il quartiere di Poggioreale. Il punto più critico è a ridosso dello svincolo per Arpino, quando si abbandona la frazione Cittadella. Qui il disagio, e gli inconvenienti stradali si dilatano ancor di più. Stessa situazione anche sulla Circumvallazione esterna, in direzione della zona commerciale di San Salvatore. Da qui la stanchezza e la rabbia dei residenti, raccolta dall’associazione “Napoli Libera” di Antonio Ciccotti: l’iniziativa ha trovato l’avvallo del comitato Quartiere invisibile, che da anni opera nella zona.

Leggi anche:  Frattaminore. Antonio Del Prete sul podio della musica italiana

Ecco il contenuto del comunicato indirizzato a 5 destinatari, tra i quali il sindaco di Napoli, Luigi De Magistriis, Salvatore Baggia, presidente della vi municipalità, Mario Calabrese, assessore alle infrastrutture e trasporti, Maria D’Ambrosio, assessore al verde ed alla qualità della vita e Carmine, assessore beni comuni e Urbanistica:

Ecco a voi la strada più dissestata di Napoli… via Nazionale delle Puglie una strada principale che collega il quartiere di Poggioreale alla provincia nord est di Napoli, che congiunge la frazione di Casoria Arpino alla città di Napoli. Sarebbe opportuno sistemarla, asfaltarla prima che qualcuno si faccia seriamente male, visto lo stato indecoroso è pericoloso in cui versa il “manto” stradale. Come Comitato di Quartiere, c.d. Quartiere Invisibile, siamo fortemente interessati alla tematica e faremo del nostro meglio per rendere epidemica questa raccolta forme affinché si estenda anche al comune di Casoria. Gli scarica barile tra i comuni di Casoria e Napoli, sull’appartenenza della strada vista la pessima designazione dei confini tra i due comuni, acutizzano i disagi e generano immensi aggravi anche per le casse dei Comuni visti gli innumerevoli danni ai mezzi in transito. Sappiamo per certo che per il comune di Casoria possono essere investiti per tale opera i c.d. fondi di compensazione della linea TAV, non sappiamo quando però ciò accadrà. Sosteniamo questa petizione, nata per il comune di Napoli, affinché si possa trovare insieme una soluzione e ridare un minimo di dignità anche al quartiere Arpino-Cittadella.“

La petizione è stata lanciata sul portale specializzato Change.org, ed è prossimo a tagliare il traguardo delle 1500 adesioni.

Leggi anche:  Casoria - Spacciatore inventa trama per sfuggire all'arresto

Fonte: Cronache di Napoli, articolo a firma di Domenico Cicalese

Commenti
Caricamento...