Comuni, Nogarin: “Immorali certi stipendi, a Livorno li ho tagliati”

I super stipendi ai dirigenti comunali e ai manager delle partecipate “penso che vadano tagliati. Quando mi sono insediato, in una città con oltre 25 mila disoccupati, ho trovato contratti da 400 mila euro. Era una situazione immorale perpetrata dalla passata giunta e ho provveduto con tagli compatibili con le disposizioni legislative. Penso che i cittadini abbiano apprezzato. E credo che sia questa una delle strade maestre per riavvicinarli a istituzioni e politica. Poi serve una maggiore democrazia diretta e la raggiungeremo grazie alle nuove tecnologie”. Lo afferma al Corriere della Sera Filippo Nogarin, sindaco di Livorno. Una democrazia diretta hi-tech? “Io la chiamo referendum propositivo senza quorum con l’uso di Internet. I cittadini si esprimeranno su molte delle nostre proposte su urbanistica, verde pubblico, partecipate, turismo, industria. La piattaforma informatica è già pronta. Partiremo in via sperimentale a fine estate poi, dopo aver cambiato il regolamento comunale (c’è già una commissione al lavoro), inizieremo sul serio”.

(ITALPRESS)

Leggi anche:  Il richiamo di Renzi dopo l'assemblea PD: "Uno psicodramma"
Commenti
Caricamento...