Segnala a Zazoom - Blog Directory

Congresso PD, scoppia il parapiglia. Interviene la polizia

La politica dovrebbe essere condivisione, il PD in primis, figlio del PCI, dovrebbe conoscere l’etimologia del termine ‘compagno’, dal latino “cum panis” che accomuna coloro che mangiano lo stesso pane. Eppure questa domenica congressuale sta dimostrando che così non è, o almeno non è più.

Stamattina infatti, i lavori del congresso di Vibo Valentia hanno addirittura visto l’irruzione della polizia. Nella sede provinciale del partito infatti, per riportare la calma, un componente della direzione regionale, Michele Soriano si è visto costretto a chiamare le forze dell’ordine.

Soriano, attuale segretario della federazione provinciale sarebbe stato aggredito dal renziano Vincenzo Insardà, reo di avergli messo le mani addosso.Il Segretario Provinciale, in una lettera ai vertici nazionali e regionali del partito, aveva addebitato a Insardà la responsabiltà di avere impedito il voto di 50 iscritti nel congresso di circolo di Piscopio, un’altra frazione della città. Nonostante la tensione i lavori del congresso sono ripresi.

Non va meglio a Napoli dove sono state annullate 10.000 tessere a seguito della denuncia di uno dei tre candidati: Nicola Oddati. Vista la situazione il ministro Martina aveva chiesto di rinviare il Congresso che, in barba alle indicazioni nazionali, si è comunque svolto.