Conte: “Possibile recessione, ma spero in un riscatto”

Conte prevede una possibile recessione, ma è sicuro che arriverà una ripresa. Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, ha altre reazioni.

Il premier Giuseppe Conte si lascia scappare una previsione poco ottimistica per il dato di domani sul quarto trimestre 2018.  Pare che la recessione economica sia ormai assodata per l’Italia.

Ammette che il bilancio potrebbe registrare:

“un’ulteriore contrazione del Pil”.

Sarebbe la seconda consecutiva, quella che tecnicamente determina l’ingresso in una fase di recessione. Il premier, però, si è detto sicuro che, a partire dalla seconda metà del 2019, ci sarà il recupero e si potranno raggiungere gli obiettivi prefissati dal governo.

Il ministro dell’Economia Giovanni Tria invita a:

“non drammatizzare”

E assicura che anche in caso di recessione tecnica:

“non cambia molto per la situazione italiana”.

Ne sapremo qualcosa di più quando l’Istat renderà noto il dato sugli ultimi 3 mesi dell’anno, insieme ad una prima stima su tutto il 2018 calcolata come media annua sui dati trimestrali.