Segnala a Zazoom - Blog Directory

De Magistris: “Napoli città deSalvinizzata”

Da città “derenzizzata” a città “desalvinizzata”. Ad aggiornare lo stato attuale della città di Napoli è il suo primo cittadino, Luigi De Magistris.

La precisazione all’indomani del risultato delle elezioni regionali in Abbruzzo. Nel 2104 toccó a Renzi, sulle cui politiche De Magistris così si espresse:

” Rappresentavano le mani sulla nostra città e facevano decidere il destino del nostro popolo al sistema centrale. La storia politica racconta che Renzi non passò a Napoli, fu sconfitto prima alle elezioni comunali e poi al referendum costituzionale”.

Allora stesso modo oggi occorre  proclamare Napoli Comune desalvinizzato in quanto  Matteo Salvini è nemico del Meridione: un giudizio documentato in maniera inequivocabile: dai cori da stadio sull’arrivo dei tifosi partenopei, dal sacchetto dell’immondizia con cui accoglieva gli stessi all’ingresso di San Siro fino alle politiche contro il sud messe in campo nel corso di questi anni. Infine:

“Solo da ultimo le indegne dichiarazioni del ministro dell’ignoranza Bussetti che racchiude il pensiero di molti leghisti circa le qualità dei meridionali. Nella città della resistenza, del riscatto culturale, dell’umanità e dell’amore, le politiche diseguali del ministro nero non passeranno mai. Napoli è città desalvinizzata”