Di Maio:”Italia ostaggio delle leggi, ne cancelleremo 400″

Il candidato Premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, non “si trattiene” ed esprime disposizioni del nuovo governo: “Cancelleremo 400 leggi”

“Non ho nessun problema a dire che sono entrato in Parlamento convito che per ogni problema servisse una legge”

Durante un incontro sulla semplificazione amministrativa, il Grillino ha anche  lanciato il sito Internet leggidaabolire.it, su cui sarà possibile esprimere un proprio parere su quale legge voler abolire. Il sito è aperto a tutti ed è stato creato con il principale scopo di eliminare almeno 400 leggi ritenute “superflue”.

“Ne esco con la convinzione che questo è un paese non ostaggio della burocrazia ma delle leggi. Proponiamo e prendiamo un impegno con le imprese per l’abolizione anche dello spesometro, del split payment, del redditometro e gli studi di settore. So che i miei avversari diranno che così vogliamo favorire l’evasione fiscale, ma è semplificando che si aumenta il gettito per lo Stato e si riduce la pressione fiscale”.

Infine, ha poi aggiunto Di Maio:

Leggi anche:  La Lega sbatte la porta in faccia a Di Maio. Si torna al voto?

“Serve l’abolizione di tante leggi, tra queste c’è sicuramente la legge Fornero e abbiamo visto come Salvini si sia venduto per qualche poltrona e rinneghi l’abolizione di questa legge. Se Berlusconi ha qualche proposta, può partecipare a leggidaabolire.it”


Leggi anche: Di Maio:”Renzi ha disonorato le istituzioni. Non candidabile per il M5s”

Commenti
Caricamento...