Di Maio:”Boom economico? Ci credo, assurdo che mi prendano in giro”

Ospite di Giovanni Floris a Dimartedì, il Ministro del Lavoro e dello Sviiluppo Economico, Luigi Di Maio, ha confermato che al boom economico ci crede davvero.

“Io credo possa esserci un nuovo boom economico come negli Anni Sessanta”.

Questa l’affermazione di Luigi Di Maio che, nei giorni scorsi, ha suscitato particolare clamore, ma nella quale il Vicepremier ha precisato di credere per davvero.

Di Maio ha difatti dichiarato:

“Il boom economico? Ho detto una cosa in cui credo tantissimo. Siamo in una fase difficile per l’economia europea perché, mentre gli Usa e la Cina fanno grandi investimenti, noi ci siamo chiusi nelle politiche dello zero virgola e come Ue abbiamo perso l’occasione delle nuove tecnologie. Io, come Ministro dello Sviluppo, ho il dovere di dire agli italiani come si puó rialzare l’economia” e credo che “con la nuova economia digitale possiamo far nascere un volano per far ricrescere l’economia”. 

“Mi hanno preso in giro tutti, ma è veramente assurdo”.

Di Maio, ironicamente, ha risposto a chi l’ha criticato, sostenendo che la sua intenzione non era quella di “mettere il buonumore“. Poi, tornando serio, ha dichiarato:

“Non dico che dobbiamo guardare al positivo anzi, io ogni giorno guardo ai problemi del Paese, come la burocrazia, la povertà, la mancanza di lavoro”. Ma “dobbiamo trovare il modo di dare la possibilità a chi non ha niente di trovare un lavoro e ai giovani che vivono di contratti a settimana di aver contratti stabili”.