Dissidenti M5s contro Matteo Salvini: “è solo un pirla”

Un epiteto tipicamente milanese nei confronti del solito ministro dell’Interno Matteo Salvini: ormai vera star della politica italiana e bersaglio principale dei social. Il fatto strano è che il “complimento” arriva dalla parte “gialla” del governo…

Si tratta di Elena Fattori, senatrice del M5s: finita nel mirino per le sue posizioni di dissenso su temi come il decreto sicurezza. Salvini viene definito un pirla che gioca con la vita di 49 persone (il tema è sempre quello della Sea Watch) senza mai affrontare seriamente il problema dell’accoglienza dei migranti. Il post su Facebook è datato 4 gennnaio: la senatrice ha risposto ai tanti commenti  contro la chiusura dei porti per i migranti a largo di Malta. Ne riportiamo uno:

il ministro dell’interno è più preoccupato di 49 disperati che del degrado delle periferie. Non ha fatto nulla in questo senso, anzi, ha peggiorato la situazione creando nuovi clandestini.

Per poi rincarare la dose ricordando come lo stesso ministro abbia usato in maniera impropria Twitter rischiando di far saltare una recente operazione della magistratura contro la mafia nigeriana. Inoltre, lo stesso leader della Lega non è altro che un propagandista della cultura dell’odio ma senza la capacità di affrontare i veri problemi. Il post della Fattori ha avuto quasi 500 commenti, molti critici, alcuni di sostegno.

Chissà come la prenderanno i provibiri dello stesso Movimento…

Chiudere i porti per bloccare i flussi migratori è come chiudere gli ospedali per impedire di ammalarsi . Inutile, crudele e disumano.Una vergogna non solo italiana ma europea .

Pubblicato da Elena Fattori su Venerdì 4 gennaio 2019

 

 

Commenti
Caricamento...