Frattamaggiore: la famiglia del rapinatore ucciso chiede giustizia per il figlio

La famiglia di Raffaele Ottaiano chiede giustizia per il figlio. Ecco il profilo del rapinatore rimasto ucciso nella rapina di sabato pomeriggio sul Corso Durante.

Madre casalinga e padre piastrellista, una famiglia sconvolta dal dolore. Raffaele, il 26enne rapinatore rimasto ucciso, aveva precedenti penali specifici: affidamento in prova per una precedente pena dovuta proprio ad una rapina. L’unico nel nucleo familiare.  Oltre a lui, un fratello ed una sorella totalmente estranei agli archivi delle forze dell’ordine.

Il legale della famiglia si recherà oggi presso la Procura di Napoli nord per avere delucidazioni sull’esatta dinamica dei fatti e chiedere che vengano accertate le responsabilità. Intanto il gioielliere risalta iscritto nel registro degli indagati. Per lui si parla di omicidio caratterizzato da eccesso colposo di legittima difesa.

Leggi anche:  Cardito: Abbandona il cane e scappa. Sindaco promette: "Sarà denunciato"
Commenti
Caricamento...