Segnala a Zazoom - Blog Directory

Grillo e la logica del “Restitution Day”: Se non mi voti me li restituisci!

“Hanno deciso e hanno fatto benissimo – ha detto il comico durante uno spettacolo a Bologna – ma chiedo che ci diano indietro i 700 mila euro che gli abbiamo dato l’anno scorso, le 4 ambulanze e gli spazzaneve a turbina…”.

Lo ha detto Beppe Grillo  durante il suo spettacolo a Bologna, facendo riferimento ai fondi del Masterplan Abruzzo.
Una battuta che ha riscosso ben poche risate, vista la polemiche se impazza sul web. Dal deputato  Pd Filippo Sensi, che su Twitter ha scritto:

Conte, Salvini, Di Maio prendano immediatamente le distanze dalle gravissime dichiarazioni di Grillo rivolte agli abruzzesi. Il “garante di uno dei due partiti di governo non può permettersi simili toni, non c’è satira che tenga. Ci vogliono le scuse”. 

All’eurodeputato Raffaele Fitto, che commenta sulla sua pagina:

 

Verso la fine dello show, un gruppo di attivisti no-vax ha esposto una striscioni e contestato GRILLO per la sua adesione al Manifesto promosso dal virologo Roberto Burioni.
Alle accuse, l’ex comico si difende :

 “Non ho tradito, non sono più il capo politico di un partito. Non venite a menarmela: con quello che ho fatto per questo Paese, io non me lo merito. A volte la sanità è mancanza di informazione”