Pericolo spread, Cottarelli lancia l’allarme

Il professore illustra il potenziale disastro finanziario

Carlo Cottarelli, ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa, fornisce una lettura preoccupante del presente e del futuro dell’economia italiana.

Le parole del professore non lasciano ben sperare:

Questo aumento dello spread nelle ultime settimane è diverso, perché riflette l’andamento delle cose.

Bisogna sperare che questo rallentamento sia temporaneo.

Il clima di aspettative delle famiglie è migliorato, quello delle imprese no.

L’ ulteriore calo del Pil nel trimestre vuol dire che si inizia l’anno in discesa.

Occorrerebbe una accelerazione mostruosa che secondo me è impossibile che avvenga.

Potrebbe essere 0,2 e comunque richiede un miglioramento.

Commenti
Caricamento...