Senato, primo sì alla riforma sul taglio di deputati e senatori

Il provvedimento interessa gli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione

Primo passo in avanti al Senato sulla riforma costituzionale che taglia il numero di deputati e senatori.

I sì sono stati 185, i no 54 e gli astenuti 4. Ora il testo passerà alla Camera.

La riforma prevede un taglio dei deputati che passano da 630 a 400 e dei senatori che passano da 315 a 200.

Grande soddisfazione dalle parole del Ministro per i Rapporti con il parlamento e la Democrazia diretta, Riccardo Fraccaro (M5S):

È un giorno storico: l’approvazione in prima lettura al Senato della legge che riduce il numero dei parlamentari segna una svolta nella storia della nostra democrazia.

Abbiamo posato la prima pietra per un Parlamento nuovo, più efficiente e con meno costi, in grado di rappresentare al meglio le istanze dei cittadini.

Commenti
Caricamento...