Il Senato approva il taglio dei Parlamentari

L’Aula del Senato ha approvato con 185 si’, 54 no e 4 astenuti il Ddl costituzionale sulla riduzione del numero dei deputati da 630 a 400 e dei senatori da 315 a 200, di cui 4 (e non piu’ 6) saranno eletti nella circoscrizione estero.

Altra modifica introdotta prevede che nessuna Regione o Provincia autonoma possa avere meno di tre senatori (resta la previsione di due per il Molise e uno per la Valle d’Aosta). La proposta di legge precisa inoltre che il numero dei senatori a vita in carica nominati dal Presidente della Repubblica non puo’ essere superiore a cinque.

Si prevede che le nuove misure si applicano dal primo scioglimento o cessazione delle Camere ma non prima di 60 giorni dall’entrata in vigore della legge. Il Ddl passa ora all’esame della Camera. Dato il rango costituzionale della proposta sono necessarie due deliberazioni conformi dei due rami del Parlamento.

Commenti
Caricamento...