Il Sondaggio, Crolla il M5s: Il 40% dei suoi elettori non li rivoterebbe

Anche se erano già presenti i primi segnali di allarme, le elezioni regionali in Abruzzo hanno reso quelli che erano solo timori delle realtà: Il m5s perde consensi in maniera preoccupante, consensi che vengono per lo più assorbiti dalla compagna di governo Lega.

I sondaggi elettorali derivanti dalle elezioni nazionali confermano che solo il 60% degli elettori che hanno votato per il Movimento 5 Stelle alle politiche confermerebbe il suo voto. Ma il dato che preoccupa è che il 15% degli elettori di marzo voterebbe il centrosinistra, mentre il 20% darebbe ora la sua preferenza alla Lega.

I motivi? Certamente son da ricercarsi nelle politiche del Governo. Un terzo infatti si dice insoddisfatto dei primi mesi di operato. Molto soddisfatti gli elettori di provvedimenti come il Decreto Dignità e il Reddito di Cittadinanza, ma molto meno successo hanno avuto le dinamiche riguardanti Tav, Ilva e Tap.