News, Informazione, Politica

La fortuna bacia la provincia di Napoli: maxi-vincita al Superenalotto

Ogni tanto un colpo di fortuna capita anche nell’area Nord di Napoli. Questa volta territorio non di arresti per spaccio, furti o rapina, ma di una ricca vincita al Superenalotto.

Oltre mezzo milione con un 5+. La fortunata giocata è stata registrata al “Domitiana Cafè” in via Lago Patria a Giugliano. La stessa cittadina, però, aveva già goduto di un vincita di un certo peso, un anno fa: 595mila euro .Somma di una certa consistenza, che la Campania attendeva dallo scorso 20 maggio:  un 5 da 99mila euro San Michele Scrino, in provincia di Avellino. Per il jackpot, invece, siamo ancora fermi al 30 dicembre del 2014 con  oltre 18 milioni di euro vinti a Castellamare di Stabia. Questa volta, però, è toccato all’area nord di Napoli: per una volta non teatro di cronache criminali ma della dolce ebrezza della vittoria.

A riassumere il tutto vi proponiamo un estratto da un film cult degli anni 70′: “Febbre da Cavallo”. Proprio il monologo di Mandrake, interpretato da Gigi Proietti, riassume in pieno il concetto di vincita al gioco:

“Chi gioca ai cavalli è un misto, un cocktail, un frullato de robba, un minorato, un incosciente, un regazzino, un dritto e un fregnone, un milionario pure se nun c’ha na lira e uno che nun c’ha na lire pure se è milionario. Un fanatico, un credulone, un buciardo, un pollo, è uno che passa sopra a tutto e sotto a tutto, è uno che ‘mpiccia, traffica, imbroglia, more, azzarda, spera, rimore e tutto per poter dire: Ho vinto! E adesso v’ho fregato a tutti e mo’ beccate questa… tié!. Ecco chi è, ecco chi è il giocatore delle corse dei cavalli”

Questo, probabilmente, deve aver pensato il fortunato di Vibo Valentia che nel 2016 portò via circa 163 milioni con il 6 al Superenalotto dopo un’assenza di circa 200 concorsi.

Commenti

commenti