News, Informazione, Politica

La Spagna”scarcera” Amato: Il boss che ha ispirato il personaggio di Salvatore Conte

Raffaele Amato, ‘a vicchiarella, il presunto boss che diede vita alla sanguinosa faida di Scampia e che ha ispirato il personaggio di Salvatore Conte nella serie Gomorra, è stato scarcerato per il duplice omicidio Salierno-Montanino me resta in cella per altri reati.

Indicato dalla Dda di Napoli come boss degli scissionisti di Secondigliano, Raffaele Amato che nel 2004 fu tra i principali artefici della cosiddetta faida di Scampia, è stato scarcerato per gli omicidi  Salierno Montanino a causa di un vizio di forma sull’asse italo-spagnolo.

L’organo centrale della giustizia spagnola infatti,  dopo aver riscontrato un vizio nella procedura,  ha  deciso di revocare il via libera al MAE –il mandato di arresto europeo- perché il diritto alla difesa del presunto boss sarebbe stato inficiato.

Leggi anche:  Frattamaggiore: baby gang prende a pugni un nonnino

In sostanza, i Giudici spagnoli hanno accolto la richiesta di rigetto del MAE presentata la scorsa estate dai legali difensori dell’Amato a seguito della mancata notifica del provvedimento da parte della Procura di Napoli.

Raffaele Amato resta però nel carcere di Sassari per le attività di spaccio svolte nella vela C3.
In febbraio ci sarà una nuova udienza e Amato dovrà rispondere alle accuse che lo vedono come  mandante degli omicidi Salierno e Montanino.

Commenti
Caricamento...