Lorenzin contro Salvini: “Vacciniamo l’Italia dagli incompetenti”

Il ministro uscente Beatrice Lorenzin a muso duro contro Matteo Salvini e la sua proposta, in caso di vittoria, di abolire l’obbligo di vaccino.

Matteo Salvini si sa, ha trasformato un partito “locale” basato sul protezionismo delle regioni del Nord Italia in un partito “nazionale” raccogliendo voti su qualsiasi tema stimolasse una forte reazione emotiva nella massa. Quindi tasse, immigrazione, la “casta” e chi più ne ha più ne metta.

Nel caso della proposta sui vaccini, il ministro Lorenzin ha risposto in maniera dura per chiarire sin da subito la natura del pericoloso pensiero di Salvini:

“La Lega sui vaccini mostra di essere peggio che populista. Qui si gioca sulla salute degli italiani, perorando una causa che mette seriamente a rischio le campagne di informazione scientifiche e sanitarie. L’Italia va vaccinata dagli incompetenti“.

E’ inoltre intervenuto sulla questione anche Paolo Romani, capogruppo di FI al Senato:

“L’obbligatorietà dei vaccini deve assolutamente rimanere”.