Lucano attacca Salvini: “io mi sono fatto processare, lui ha paura!”

Dopo la sentenza della Cassazione, Mimmo Lucano si scaglia contro Matteo Salvini:  ha paura a farsi processare.

“Ho passato l’inverno ad andare su e giù per le testimonianze, e ad aspettare un po’ di luce. Io non ho mai detto ‘sono innocente’, questo lo deve dimostrare chi ha le competenze. Noi ci difendiamo nel processo, e non dal processo”.

Questo quanto afferma il sindaco sospeso di Riace Mimmo Lucano a Circo Massimo, su Radio Capital.:

Io non sono scappato dal processo, come Salvini. Io sono uno degli ultimi,  una persona debole, che non ha nessuno, lui invece è forte ma ha avuto paura di farsi processare”.

Questo perché la parte politica che il ministro rappresenta è abituata alla denigrazione, alle cattiverie. Lucano si chiede come faccia in cristiano a votare per Salvini:

In questi mesi mi hanno supportato i missionari comboniani, i francescani… i valori del cristianesimo sono antitetici a quelli dell’attuale ministro dell’interno e a quello che lui rappresenta. Un cristiano non può votare per Salvini. Ne sono convinto più che mai”. 

A proposito dei matrimoni di comodo, che secondo la Cassazione Lucano non ha celebrato, viene fatto notare come :

in Calabria spesso i matrimoni vengono fatti per rinsaldare i legami di sangue e opprimere il territorio, con elicotteri e limousine”.

Per questo  Salvini dovrebbe avere coraggio e prendere posizione.