News, Informazione, Politica

Marano: PM chiede l’ergastolo per il delitto Pezzella

Carcere a vita per l’ex suocero e per il cognato. Questa la richiesta avanzata dal pubblico ministero presso la Procura dell Repubblica del Tribunale di Napoli Nord. Omicidio aggravato premeditato come accusa a carico di due imputati.

Un 48enne di Marano e un 51enne di Capodimonte per l’omicidio (processo che si sta svolgendo con rito abbreviato) Enrico Pezzella, 25enne di Marano. Il delitto risale allo scorso 7 aprile quando Pezzella fu raggiunto da un colpo di pistola dopo una lite.  La vicenda fu ricostruita dai carabinieri di Giugliano diretti dal capitano De Lise e dai colleghi del nucleo investigativo di Castello di Cisterna diretti dal maggiore Michele D’Agosto: i due uomini furono presto individuati ed ora risultato essere i principali indiziati dell’omicidio.

Il colpo fatale fu sparato dopo l’ennesima lite tra Pezzella e i due familiari della ex ragazza contrari a quella relazione. Rapporti che si sono inaspriti ancora di più nelle ore precedenti al fatto. La lite, prima a parole, sfociò in una colluttazione che vide i duo uomini scagliarsi contro Pezzella: uno armato di bastone l’altro di pistola: il secondo fece partire il proiettile che colpì il ragazzo alla tempia. Trasportato all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, morì una settimana dopo.

Nella prossima udienza la parola passerà alla difesa.  Non si esclude che possa esserci anche la sentenza.

Commenti

commenti