Pensioni d’oro. Landini sbotta: “Mi sono rotto le …”

Stamattina il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, è intervenuto in maniera piuttosto forte sulla polemica delle pensioni d’oro di alcuni sindacalisti.

Intervenendo al convegno promosso dalla stessa Cgil dal titolo ‘L’Inps al servizio del Paese: quale futuro?’, relativamente alla questione, ha così risposto:

“Mi sono sinceramente un po’ rotto le scatole. Non c’è nulla da nascondere o da difendere. Le nostre regole sono uguali a quelle degli altri”.

Poi, non si nasconde dietro il dito e invita ad intervenire nei confronti di chi ha sbagliato:

“Se poi c’è qualcuno che ha sbagliato si intervenga su quel qualcuno, ma non ad altre operazioni”.

Tra le altre cose rivolge il suo pensiero anche al Governo:

“Mi auguro che il Governo smetta di avere paura di confrontarsi e di pensare di doversi difendere. Per dare un futuro a questo ci sono molte cose da cambiare”.

E chiude lanciando un invito:

“Bisogna aprire una trattativa per cambiare il sistema pensionistico e per dare risposte alle tante esigenze che ci sono e bisogna fare una riforma degli ammortizzatori sociali”