Primarie PD: Aumentano gli indecisi dopo l’uscita di Minniti. Il 10% degli iscritti seguirebbe Renzi fuori dal PD

Primarie PD: Zingaretti al 48.1% ma aumentano gli indecisi.

Non è un bel periodo per il Partito Democratico. Stando agli ultimi sondaggi Demos, se i Dem oggi si confrontassero con le urne, otterrebbero il 17,5% dei consensi.

La situazione si fa più complessa se si analizza lo stato di salute del partito in questa delicata fase congressuale. Stando ad un sondaggio dell’Istituto Twig, focalizzato sugli equilibri interni al partito, dopo l’uscita di scena dell’ex Ministro Marco Minniti, la percentuale degli indecisi è aumentata del 5% circa, passando dal 24.8% del 6 dicembre al 29.5% del 21 dicembre.

Tra i candidati alla Segreteria del Partito, il favorito è senza dubbio Nicola Zingaretti, con il 48.1% seguito da Maurizio Martina con il 43.1% e Roberto Giachetti, con l’8.7%.

L’Istituto Twig, ha cercato inoltre di intercettare il potenziale di un eventuale partito di Renzi. Tra gli iscritti al Partito Democratico, il 10.8%, vorrebbe che l’ex Premier desse vita ad un nuovo soggetto politico.

Commenti
Caricamento...