Segnala a Zazoom - Blog Directory

Raggi infuriata con Romeo: “Lo denuncio. Forse è un infiltrato”.

La sindaca di Roma si dice infuriata per la terza polizza apparsa.
Si scaglia contro Romeo: «Inaccettabile! Lo denuncio!»

 

Dopo l’interrogatorio della Raggi e la conferma che le polizze fossero state fatte alle spalle della sindaca, S. Romeo si era pubblicamente scusato. Questi aveva dichiarato che avrebbe cambiato il beneficiario ma che era solito fare “azioni simili” per persone verso cui nutriva stima e affetto. La terza polizza restava però “nascosta” senza alcun cambiamento di beneficiario.

La Raggi, appurata la notizia da vari giornali, non è riuscita a trattenersi.  «E’ inaccettabile!
– ha dichiarato – Ne prendo totalmente le distanze e presenterò una denuncia. Farò pure un Tso. Me lo consentono i miei poteri da sindaco!». Se sul trattamento sanitario obbligatorio la sindaca fa ironia, non scherza affatto quando parla di conseguenze nei confronti di Romeo.

Nonostante non sia illecito intestare una polizza ad un’altra persona, i Pm non ci vedono chiaro. Anche perché, pare priva di logica la scelta di accendere una polizza per la Raggi il giorno dopo la notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati per abuso d’ufficio nell’ambito della nomina di Renato Marra. Le indagini della Procura di Roma stanno perciò continuando, si stanno effettuando sopratutto verifiche patrimoniali su Romeo.

La sindaca è parsa davvero sconvolta da questi vari accadimenti che l’hanno vista protagonista, seppur inconsapevolmente. Dinanzi ai giornalisti ripetutamente scuoteva la testa, con un volto realmente sconfortato. Anche lei, a questo punto, è stata costretta a non escludere nulla. «Sospetto -dice- che possa essere davvero un infiltrato»

Difatti, oggi la sindaca Raggi potrebbe presentare in Procura un esposto per tutelare la sua persona. L’amicizia, l’affetto e la fiducia sono stati distrutti con durezza da questo “mattone” delle prime due polizze e poi della terza successiva.