Rama Beach. La denuncia degli amici del 26enne:”È stato colpito da una cassa, non è caduto”

Nelle ultime ore, il Rama Beach di Varcatuto,  è balzato agli onori della cronaca per i fatti del primo maggio.

Durante l’evento infatti,  un ragazzo della provincia di Napoli  è rimasto ferito alla testa, riportando un trauma cranico. Accompagnato dagli amici al proto soccorso dell’Ospedale Pineta Grande, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Ora è fuori pericolo di vita.

Ancora dubbi circa l’esatta dinamica dei fatti. Alcuni sostengono che il ragazzo sia scivolato, andando così a sbattere rovinosamente contro una cassa. Ipotesi, questa,  già riportata dal nostro giornale e contestata in toto dagli amici e dai parenti del giovane 26enne.

Il ragazzo infatti, stando alle dichiarazioni degli amici che si trovavano con lui, sarebbe stato colpito da una delle casse della struttura.

Leggi anche:  Cardito: Abbandona il cane e scappa. Sindaco promette: "Sarà denunciato"

Io ero con lui –dichiara C.D.G ho visto la cassa cadergli in testa. L’ho prontamente liberato e accompagnato fuori insieme agli uomini della sicurezza. Credevamo fosse nulla di grave perché C. dopo qualche minuto ha ripreso coscienza.  Ma abbiamo deciso di accompagnarlo ugualmente in ospedale perché lamentava forti mal di testa. Una volta al pronto soccorso, non abbiamo capito nulla. Lo hanno operato d’urgenza. Ora le sue condizioni migliorano ma lo spavento è stato forte.
Che sia scivolato non è assolutamente vero, come non è vero che ci sia stato uno spargimento di sangue.

La vicenda è senza dubbio complessa. Toccherà alle forze dell’ordine far luce sul caso. Intanto, noi di lineapress, facciamo gli auguri di pronta guarigione al giovane 26enne, nella speranza che presto, tutto questo, sia solo un brutto ricordo.

Leggi anche:  Cardito: Abbandona il cane e scappa. Sindaco promette: "Sarà denunciato"
Commenti
Caricamento...