Segnala a Zazoom - Blog Directory

Salvini: “grazie alla Madonna ho un lavoro che amo”

Un nuovo episodio del “Salvini devoto”.  Il ringraziamento alla Vergine Maria questa volta tocca un tema profano: quello del lavoro dei suoi sogni…

Un lavoro che ama, due figli i e una compagna con cui sta benissimo. Insomma un uomo molto fortunato grazie alla devozione nei confronti della Madonna:

“Sì, sono molto devoto alla Vergine Maria, ma vorrei esserlo di più. Vorrei fare il cammino di Santiago di Compostela e ho chiesto di andare a Pietrelcina. Un posto incredibile, dovrebbero andarci tutti. Ringrazio la Madonna perché sono fortunato. Ho 46 anni, due figli che adoro e una compagna con cui mi trovo benissimo”.

In una lunga intervista rilasciata al settimanale Chi (in edicola da mercoledì 5 giugno) parla apertamente della sua fede e del suo lavoro: passare  dalle esperienze giornalistiche della gioventù al ruolo più impegnativo di ministro e leader politico, l’atteggiamento non cambio: il tutto espresso in una frase da telefilm americano, ma di quelli brutti:

Auguro a tutti di poter fare il lavoro che sognano, ma devo dire che ero soddisfatto anche quando, da ragazzo, ero un giornalista. L’importante è riuscire nel lavoro che si ama», 

Poi risponde anche a chi lo accusa di essere poco presente nei palazzi del potere a Roma:

“Mi criticano perché non sto abbastanza al Viminale? Per prendere decisioni non è necessario stare alla scrivania. Parlo con tutti e risolvo migliaia di problemi anche seduto in macchina. Mantengo il contatto con la realtà del Paese, facendo come fanno tanti italiani che staccano dal lavoro, stando con i figli. E poi grazie ai miei comizi, su e giù per l’Italia, per strada, con gli imprenditori, le associazioni dei commercianti. Il successo della Lega è dovuto anche a questo: lavorare molto, ma con grande umiltà, sugli obiettivi prioritari. Tenendo i piedi per terra. Sono fortunato, ma adesso rimbocchiamoci le maniche, la sfida è quella fiscale. Tagliare le tasse è fondamentale per la crescita. E ci auguriamo che funzioni davvero”

Concetti ripetuti così tante volte, che potrebbero quasi apparire convincenti. Beato a chi crede…