Salvini: “La TAV andrà avanti. Pronti 300 cantieri da sbloccare”

 “La Tav andrà avanti, i bandi partono, ma non c’è soltanto la Tav, di cui comunque discuteremo, sulle modifiche e sulla revisione dei finanziamenti con la Francia e con la Ue, ma ci sono altri 300 cantieri da sbloccare. Conte, di Maio e il sottoscritto siamo assolutamente d’accordo che l’Italia abbia bisogno di uno choc sulle infrastrutture”.

Lo dice Matteo Salvini in un colloquio con il ‘Messaggero’.

“Approveremo in Consiglio dei ministri un decreto urgente per riavviare, da nord a sud, quei 300 cantieri fermi che rappresentano un Paese che non è quello dei cittadini ma era quello del Pd e di chi ha governato prima di noi. Un’Italia immobile, noi le diamo una scossa”,

dice il vice premier.