Scandalo al cimitero di Arzano-Casoria: Defunti estranei nella nicchia di famiglia

Arzano-Defunti estranei nella nicchia di famiglia.

Ha dell’incredibile la vicenda legata al consorzio cimiteriale di Arzano-Casoria-Casavatore che è venuta alla luce dopo che una famiglia di professionisti di Arzano ha segnalato la manomissione del loculo di famiglia alla Direzione del Consorzio cimiteriale ed ai Carabinieri.

Giunte sul posto, le Forze dell’Ordine insieme alla Direzione del Consorzio, hanno provveduto all’apertura dei loculi e, oltre alle spoglie del familiare dei denuncianti, hanno rinvenuto un altro defunto ancora intero e le ossa di altri due morti non ancora identificati.

Il cimitero di Arzano non è nuovo ad episodi simili. Nell’ultimo decennio infatti, molte sono state le denunce e gli arresti nei riguardi di soggetti legati alla mala locale che avrebbe incrementato il business del “caro estinto” con la compravendita di nicchie.

Sul caso, stanno indagando i Carabinieri della Tenenza locale che, già in passato hanno sgominato intere organizzazioni dedite al business dei loculi.

Commenti
Caricamento...
Inline
Inline