Sfiorata tragedia al San Paolo nel silenzio generale

 Nel corso dell’ultima partita del Napoli stavano per morire due persone allo Stadio San Paolo ma nessuno ne ha parlato. Questa volta si è staccato un gigantesco e pesante portone di acciaio che avrebbe schiacciato due persone.

Ecco l’amaro sfogo del giornalista Luca Antonio Pepe:

 +++ VERGOGNA: NEL SILENZIO GENERALE STAVA SCAPPANDO IL MORTO AL SAN PAOLO +++ Nessuno ne ha parlato – i panni sporchi si lavano in famiglia? – ma nel corso dell’ultima partita del Napoli stava per scappare il morto. Anzi due, tra cui una ragazza. Non solo calcinacci, questa volta si è staccato all’improvviso un gigantesco e pesante portone di acciaio che avrebbe schiacciato due persone. È una vergogna che lo stadio di una delle squadre più forti al mondo versi in queste condizioni. L’ amministrazione è stata informata in merito a quest’ultimo episodio, che per poco non ha causato vittime? Nessuna testata (mi pare) ne ha parlato. Personalmente mi impegno nel dedicare la prossima puntata che conduco su Radio Amore solo all’argomento “stadio San Paolo”, facendo un punto della situazione, nonché nomi e cognomi. Detto ciò invito i consiglieri a portare questo episodio in aula.

E poi aggiunge:

Leggi anche:  Cardito: abusi nei confronti di un 13enne. Arrestato 60enne

Per la cronaca ecco il messaggio arrivatomi da poco da un mio contattato (di cui non posso rilevare il nome per alcuni motivi) che mi scrive:

” Buongiorno Luca. Ieri stava morendo un mio amico ed una giovane stewart schiacciati da un portone in acciaio. A chi si potrebbe comunicare che il S. Paolo non è a norma e che ad ogni partita si rischia il morto? L’altra volta al settore dove erano i tifosi della Spal sono anche caduti calcinacci sulle sedie poco prima che entrassero i tifosi ospiti. Uno schifo”.

Print Friendly, PDF & Email
Commenti
Caricamento...