Acerra: blitz nella casa dei botti illegali. Fermata una coppietta

Un vero e proprio blitz contro i botti illegali. Dopo quello di mercoledì scorso, con la denuncia di un 50enne, questa volta è toccato ad una coppietta. Ecco cosa è stato sequestrato.

Un 32enne ed una 28enne finiscono agli arresti domiciliari. 360 chili di botti illegali rinvenuti in casa. L’operazione è stata portata a termine dai carabinieri della tenenza  Casalnuovo insieme ai colleghi di Pomigliano D’Arco. Dopo un’accurata attività investigativa, è stato effettuato un blitz nell’appartamento della coppia, su cui già gravava più di un sospetto. L’azione fa parte di una vasta operazione proprio a ridosso delle festività per perseguire la detenzione e la vendita illegale di fuochi d’artificio.

Nello specifico sono stati rinvenuti 900 fuochi pirotecnici, tra i quali le famigerate “cipolle”. Alla fine sono stati sequestrati 360 chili di botti. Dopo le formalità di rito, i due sono stati tratti in arresto con l’accusa di detenzione abusiva di materiale esplosivo. Sono ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida del tribunale di Nola.

Commenti
Caricamento...