Migranti, Gentiloni: “Con Salvini, l’Italia non è un Paese sicuro”

Migranti, Gentiloni: “Con Salvini l’Italia è in cerca di guai, non è più un Paese sicuro”.

L’ex presidente del consiglio, Paolo Gentiloni, alla presentazione del suo libro “La sfida populista” in corso alla stazione Leopolda a Pisa, ha detto la sua sulle situazioni dei migranti e dell’azione di Salvini.

Sui migranti:

“abbiamo due vicende in corso che gridano vendetta”.

Ha poi aggiunto:

“questi 47 migranti che sono finiti sotto i riflettori per volontà del ministro Interno che ne ha fatto ostaggi. Nello stesso periodo sbarcavano in Italia centinaia di migranti”.

Il parlamentare del Partito democratico ricorda che proprio nel momento in cui sbarcavano centinaia di migranti, Salvini sulla Sea Watch:

 

ha la faccia feroce e nessuno entra in Italia. Ma questo aiuta- sottolinea- o fa apparire peggio di quello che è l’Italia?”.

L’ex premier ha espresso chiaramente la sua idea sulla situazione italiana e sulla presenza di Salvini al governo:

“Questo non fa dell’Italia un Paese più sicuro, ma in cerca di guai”. 

Commenti
Caricamento...